Alla conquista dell’Italia, il campione del mondo IronMan Faris Al-Sultan, sceglie AQUATICRUNNER. L’annuncio ufficiale alla conferenza stampa del CONI.

Al-Sultan, Tedesco-Iracheno che corre per Abu Dhabi team, sceglie AQUATICRUNNER Grado-Lignano in programma per il 27 Agosto 2017 per la particlarità e la belleza dei suoi posti.

Le registrazioni di Aquaticrunner Italy XTriM Border Lagoon, che è per il secondo anno consecutivo Campionato Italiano CSEN di Swimrun, aperte il 18 Febbraio 2017 sono terminate in pochi giorni con parecchie presenze straniere anche quest’anno, tra cui si segnalano atleti Inglesi, Scozzesi, Irlandesi, Austriaci, Sloveni, Francesi, Ungheresi, Americani e Canadesi. Sono stati previsti solamente 160 posti aperti a Finisher e credenziali sportive ed altri 40 riservati alle qualifiche dell’ Italian Swimriun Series e gare internazionali (Spagna e Ungheria), oltre ad alcuni posti riservati agli stranieri e sponsor vari. La prima edizione, quella del 3 Agosto 2014, fu la prima gara di Swimrun europea (ma anche mondiale) ad essere disputata in acque calde (https://it.wikipedia.org/wiki/Swimrun). La particolarità delle gare Italiane è la partecipazione individuale che le rende diverse dalle gare nordiche che sono a coppie.

faris_al_sulta_

 

Al CONI di Udine è stato dato ufficialmente l’annuncio davanti alle molte autorità presenti. C’erano il Presidente del Consiglio Regionale FVG Franco Iacop, il vicesindaco di Lignano ed assessore allo sport Vico Meroi, all’ assessore allo sport di Marano Lagunare Riccardo Braggion, i direttori dei concessionari che ospitano la partenza e l’arrivo della gara, Sergio Schiavi della G.I.T. di Grado e Giorgio Ardito di Lignano Pineta S.p.a., il vicepresidente nazionale CSEN Giuliano Clinori ed Eliseo Rainone referente nazionale Csen Triathon. Ha aperto la conferenza stampa il padrone di casa del CONI di Udine il plurimedagliato olimpionico Alessandro Talotti. Il relatore è stato Matteo Benedetti presidente dell’XTriM Sports A.S.D., ideatore della gara e referente nazionale Swimrun CSEN. L’annuncio era nell’aria già da qualche giorno e rimbalzava già sui vari siti, wapp e social media Italiani e non solo. Benedetti ha annuncio: ‘Abbiamo Faris!!’ e subito è scoppiato l’applauso dei presti.

 Fatis Al-Sultan, 39 anni, uno dei più forti triatleti mondiali di tutti i tempi, è nato in Germania e vive a Monaco, ma da padre Iracheno. Parla correntemente Tedesco, Inglese e Arabo e corre per Abu Dhabi Team. Ha partecipato alla finale mondiale i IRONMAN delle Hawaii nel 1999, 2001, 2003 e 2004 e nel 2005 ha vinto il titolo di campione del mondo IRONMAN. Ha vinto nel 2005 (Ironman Arizona), nel 2008 (Ironman Malaysia), nel 2010 (Ironman Regensburg), nel 2012 (Ironman Austria) e nel 2013 (Ironman Lanzarote). Nel 2016 è arrivato 15° assoluto alla finale mondiale di Swimrun ÖtillÖ in Svezia assieme a Peter Oom svedese pure lui (gara in coppia).

01 02 4 06 05 10

Secondo Faris lo Swimrun che è molto divertente per via dei continui cambiamenti tra nuoto e corsa e gli piace il fatto che non ci si deve cambiare tra una frazione e l’altra, ma semplicemente andare avanti ed è necessario poca attrezzature.

Faris ha detto circa la formula individuale e quella a squadra: ” La formula a Squadre è bella, ma il successo si basa in realtà sul vostro partner e sulla sua preparazione e su come si sente quella giornata, dall’altro lato ci si può motivare l’un l’altro. In una gara Individuale il risultato dipende solo da te. ”

La location dove si svolge Aquaticrunner, è unica da punto di vista naturale. Ci sono cinque isole sabbiose isolate senza costruzioni, in zone ”protette speciali” delle biodiversità, controllate da enti europei e dall’Università. La partenza è a Grado e l’arrivo a Lignano, a 30 km di distanza e ”in linea”. Questo è l’essenza di Aquaticrunner, un viaggio in una zona naturale tra mare e laguna  in lembi di sabbia sottili e che mutano la loro cnformazione in funzione delle correnti marine. Per Faris ” lo Swimrun è bello, soprattutto se la gara se fatto in zona naturalistiche, e che prevedono il passaggio da un’isola a quello successiva, per arrivare da qualche parte (partenza ed arrivo nel punto diverso)”, proprio come avviene in Aquaticrunner. Personalmente Faris amore triathlon, ha detto ” il ciclismo è solo troppo divertente, soprattutto in Italia con la sua enorme tradizione ciclistica, ma è davvero una bella aggiunta a quello che abbiamo ottenuto fino ad ora a livello sportivo multidisciplinare ”.

Alla domanda ” Faris, cosa ti aspetti da Aquaticrunner ? ”, lui ha detto ” non vedo l’ora gareggiare in acque calde, un paesaggio mozzafiato, buon cibo italiano e una forte competizione. La maggior parte delle gare sono Swimrun in Scandinavia, appena entri in acqua ti congeli e a me piace il caldo! ”

Faris verrà ospitato in una struttura del Consorzio Lignano Holliday dal venerdi prima della gara al martedì pimeriggio, quando ripartirà per gli Emirati Arabi Uniti non senza però aver prima visitato i magnifici luoghi della laguna friulana.

Durante la conferenza stampa si è dato l’annuncio dell’arrivo in piazza Marcello D’Olivo nel cuore di Ligano Pineta con un passaggio all’intero della Getur di Liganao, dove si attraverseranno le tre dune di sabbia interne al villaggio Turistico-Sportivo, rendendo ancora piu’ accattvante la competizone aggiungendo un’altra perla alla gara che di perle ne ha già parecchie.

Nel settimana dell’11 e 12 Marzo Aquaticrunner è stata presentata alla fiera Fsbshow dello sport di Udine allo stand CSEN ed ha ricevuto molto interesse sia da parte del pubblico presente che da parte degli operatori sportivi, ed una presentazione è in programma a Locarno in Svizzera, assieme agli atleti svizzeri che hanno già partecipato alla gara nelle passate edizioni, come Jan Marc Cattori, arrivo terzo assoluto nel 2015, Igor Nastic, Ironman di fama mondiale che ha partecipato anch’esso varie volte alla finale mondiale delle hawaii e il suo compagno di squadra Andrea Zamboni.

A Milano al palazzo della Regione Lombardia, il 28 Gennaio 2017, la gara ha ricevuto il secondo premio speciale in carriera dopo quello del 2014, come ”Swimrun le nuove frontiere 2016”. Il precedente fu quello del 30 Gennaio 2015 come ”Gara innovazione 2014”. Tanti altri riconoscimenti sono stati presi dalla gara, dalla medaglia del Presidente del Consiglio Regionale Friuli Venezia Giulia il 14 Marzo 2015 a Udine come ”promozione del Friuli nel Mondo”, alla benemerenza sportiva data a Matteo Benedetti (inventore della manifestazione) allo CSEN di Roma direttamente dalle mani del Presidente Francesco Proietti in data 19 Febbraio 2016 ”per avere portato lo SWIMRUN in Italia nel 2014”.

repubblica

La gara è stata citata sulle massime testate giornalistiche Italiane (tra cui citiamo sole 24 ore, il giornale, rai sport, gazzetta dello sport), ma anche internazionale (ad esempio su Le monde, il giornale del Ticino, ma anche altre). I’11 Marzo è uscita un’intervista di due pagine sull’inserto ”Dlui” della Repubblica fatta a Matteo Benedetti, ideatore di Aquaticrunner e di fatto colui che ha portato lo Swimrun in Italia.

06 gala_linus_
Sempre in occasione del ”Galà del Triathlon 2017” è stato lanciato il calendario gare del circuito nazionale CSEN ”ITALIAN SWIMRUN SERIES”, che prevede competizioni in 7 regioni, tra cui i Camoionati Regionali CSEN di Swimrun di: Sicilia, Sardegna, Lazio, Marche, Emilia Romagna, Veneto e Friuli Venzia-Giulia e che assegnerà il Titolo Italiano di Swimrun Individuale il 27 Agosto 2017 alla Grado/Lignano. (www.swimrun.it).

_2016__logo_

Si ricorda che la gara non è aperta a tutti ma vengono richieste delle precise credenziali, oppure previa qualificazione nazionale in una delle gare del circuito Italiano Italian Swimrumn Series, oppure nelle qualificazioni internazionali in come ”eXtremeMan” in Ungheria.
La gara ha il patrocinio della Regione FVG e del Consiglio Regionale, di Turismo FVG e il supporto dei comuni di Lignano Sabbiadoro, Grado e Marano Lagunare, ed è patrocinata dei comuni di Aquileia, Fiumicello, Terzo di Aquileia, San Giorgio di Nogaro, Torviscosa, Carlino, Muzzana Palazzolo, Precenicco e Latisana e viene organizzata da XTriM Sports l’A.S.D. e A.S.D. Triathlon Lignano Sabbiadoro con il sigillo dello CSEN (Centro Sportivo di Educazione Nazionale) e della WSRF (Federazione Mondiale di Swimrun).

 

CHE COS’E’ AQUATICRUNNER (www.aquaticrunner.com)
Si tratta di percorrere lo spazio di terra e acqua che separa le due località di mare,
Grado e Lignano, nuotando e correndo nella magnifica riserva naturale protetta delle isole del Banco D’Orio, Bocca D’Anfora, Sant’ Andrea e Marinetta.
Quest’anno la distanza da coprire sarà di
24,5 K run e 5,7K swim 19 transazioni nuoto/corsa per un totale di 30,2 km. Il pezzo più lungo di nuoto è di è di circa 1.800 metri, a Lignano Sabbiadoro, tratto allungato quest’anno, mentre di corsa rimane l’isola di Sant Andrea da 5,4 km. La partenza è fissata la mattina presto da Parco delle Rose a Grado alle ore 7:00 e l’arrivo è a Lignano pineta nella centralissima Piazza Marcello D’Olivo. Si attraversano le Cinque Isole che separano Grado da Lignano, immersi nella natura dei lembi sabbiosi della laguna di Marano e Grado. E’ un’avventura prima che una gara.

 

 

 

LE PARTICOLARITA DELLA GARA
Lo swimrun consiste nella pratica del nuoto e della corsa alternata e in maniera continua senza zone di transazione tra le due discipline, si nuota con le scarpe e si corre con le attrezzature per il nuoto sempre indosso. Da quest’anno si è deciso di lasciare all’atleta la facoltà di utilizzare le palette mentre il pull boy, era già facoltativo. Questa decisione è stata presa in ambito del CSS, il Comitato per lo Sviluppo dello Swimrun in Italia. Non sono previste zone cambio, né trasporto di attrezzature, l’atleta deve quindi indossare sempre le scarpe da quando parte a quando arriva. Il peso delle scarpe viene fissato in 340 gg cadauna e le stesse verranno pesate prima della partenza; non ci sono prescrizioni particolari sulla tipologia, tranne che le stesse debbano avere un fondo stradale adeguato a non essere rotte o strappate dalle conchiglie e dalle rocce (no calze in neoprene da sub).

05