Pelo’ di Giorgio dal traguardo della sua impresa in solitaria, l’arrivo a Courmayeur.

ARTICOLO DI GIOVEDI’ 06 MARZO 2014:

Pelo’ di Giorgio al traguardo a Courmayeur

Di corsa, in solitaria la traversata dell’arco alpino per oltre 1000km

1653533_10203226176446057_853466472_n.jpg

Un minuto separerà Andrea ‘Pelo’ di Giorgio dal traguardo della sua impresa in solitaria.
Di corsa attraverso le Alpi, riconosciuto e rinominato dagli abitanti dei paesi che ha toccato come ‘l’uomo del carretto’  proprio perchè, nella sua impresa in autonomia, ha trainato un carrello di 30kg con il necessario per integrare l’alimentazione, cambiare abbigliamento tecnico e comunicare con il mondo.

Nei sessanta secondi che separeranno Andrea dal simbolico arrivo, fissato davanti al Municipio di Courmayeur, alla presenza del Sindaco Fabrizia Derriard, la sua mente vivrà tutta la avventura di cui si è reso protagonista, a partire da quel lontano ma allo stesso tempo vicinissimo ritrovo delle 8.00 del 15 Febbraio dove, salutato da Renato Carlantoni Sindaco di Tarvisio, ‘….io’ ha preso forma.

Ad una media di 55 km al giorno, su e giù per i passi di montagna, attraversando le grandi città padane e lambendo i laghi del nord Italia, Andrea ha portato con se il messaggio di Amref, ONLUS di cui è testimonial, per la raccolta fondi destinati a progetti medici nell’Africa Centrale.

Carattere, temperamento e cuore da supereroe per un uomo che nella vita di tutti i giorni vende auto e si dedica con passione alla gestione di una associazione sportiva a Cervia in provincia di Ravenna, il suo paese natale. Il vero motore di Andrea, come spesso ama ricordare, è la mente, capace di vincere le più aspre fatiche e i più forti dolori fisici per ottenere risultati sorprendenti. Chi lo ha visto, conosciuto e, in qualche tratto, accompagnato, ha potuto beneficiare della grande forza emotiva che riesce a trasferire con un sorriso, un gesto ed una chiacchierata.

Gli ultimissimi kilometri dell’impresa ‘….io’ traversata Run delle Alpi in solitaria devono rappresentare un momento simbolico di grande solidarizzazione e festa sportiva, per beneficiare della immensa fonte di energia di cui questo piccolo grande uomo dispone, capace come solo in pochi, con le proprie forze mentali, di vincere grandi fatiche fisiche.

Giovedi 6 Marzo tutti i podisti e gente comune della zona di Courmayeur sono invitati a percorrere con Andrea gli ultimi chilometri (la andatura è molto lenta intorno ai 7′ – 8′ al km) con arrivo previsto al Municipio alle ore 15.00 per la simbolica consegna dei saluti del Sindaco di Tarvisio, al sindaco di Courmayeur

Tutto il diario dell’impresa, aggiornato quotidianamente dalla sua abile penna, nel suo Blog .

– Per interviste telefoniche: 3487245395 – Pelo

Elenco Passaggi degli ultimi 2 giorni:

Mercoledi 5 Marzo
Verres, Montjovet, Saint Vincent, Chatillon, Aosta, Saint Pierre

Giovedì 6 Marzo
Saint PIerre, Morgex, Pre Saint Didier, Courmayeur

Elenco Tappe
1ma tappa – 15 Febbraio: Tarvisio (Hotel Baita – Malborghetto) Tolmezzo (Albergo Rosa) – 65km
2da tappa – 16 Febbraio: Tolmezzo – Passo Mauria (Albergo Nuoitas) – 45km
3za tappa – 17 Febbraio: Passo Mauria – Misurina (Albergo Miralago) – 50km
4a tappa – 18 Febbraio: Misurina – Dobbiaco – 50km (Hotel Adler Villabassa)
5ta tappa – 19 Febbraio: Dobbiaco – Brexen – 55km
6ta tappa – 20 Febbraio: Brexen – Bolzano – 55km (A Casa di Skinfit – Roberto Ferrari)
7ma tappa – 21 Febbraio: Bolzano – Passo Palade – Senale (Hotel Al Cervo) – 55km

8va tappa – 22 Febbraio: Senale – Dimaro (Albergo Dimaro) – 43km
9na tappa – 23 Febbraio: Dimaro – Roncone – 58km
10ma tappa – 24 Febbraio: Roncone – Vobarno – 50km
11ma tappa – 25 Febbraio: Salò – Gussago – 50km
12ma tappa – 26 Febbraio: Gussago – Cologno al Serio – 60km
13ma tappa – 27 Febbraio: Cologno al Serio – Milano – 50km
14ma tappa – 28 Febbraio: Milano Lecco – 50km
15ma tappa – 1 Marzo: Lecco Cantù – a seguire Palazzo Lombardia (in auto)
16ma tappa – 2 Marzo: Cantù – Oleggio 61km

17ma tappa – 3 Marzo Oleggio, Momo, Carpignano Sesia, Ghislarengo, Buronzo, Salussola
18ma tappa – 4 Marzo Salussola, Zimone, Piverone, Palazzo Canavese, Ivrea, Borgofranco, Settimo Vittone, Pont S. Martin, Arnad, Verres

1795749_218686125006394_907752146_n.jpg

 

Per seguire PELO via GPS: Segui il tragitto alpino di Andrea “Pelo” di Giorgio
http://www.varanolaketri.net/segui-andrea-pelo-di-giorgio/

Percorso FINALE (ultimi 200km) su:
http://www.mapmyrun.com/routes/view/364731463

Percorso in aggiornamento su:
http://www.mapmyrun.com/routes/view/358739613

ARTICOLO DI Mercoledi’ 26 FEBBRAIO 2014:

”Pelo” verso Milamo e il 1° Marzo sarà premiato all’oscar del Triathlon

Il 1° Marzo ‘Pelo’ sarà ospite a Palazzo Lombardia alla serata “Oscar del Triathlon” dove riceverà un premio speciale “Cuore Estremo”

Immagine.jpg

1ma tappa – 15 Febbraio: Tarvisio (Hotel Baita – Malborghetto) Tolmezzo (Albergo Rosa) – 65km
2da tappa – 16 Febbraio: Tolmezzo – Passo Mauria (Albergo Nuoitas) – 45km
3za tappa – 17 Febbraio: Passo Mauria – Misurina (Albergo Miralago) – 50km
4a tappa – 18 Febbraio: Misurina – Dobbiaco – 50km (Hotel Adler Villabassa)
5ta tappa – 19 Febbraio: Dobbiaco – Brexen – 55km
6ta tappa – 20 Febbraio: Brexen – Bolzano – 55km (A Casa di Skinfit – Roberto Ferrari)
7ma tappa – 21 Febbraio: Bolzano – Passo Palade – Senale (Hotel Al Cervo) – 55km
8va tappa – 22 Febbraio: Senale – Dimaro (Albergo Dimaro) – 43km
9na tappa – 23 Febbraio: Dimaro – Roncone – 58km
10ma tappa – 24 Febbraio: Roncone – Vobarno – 50km
11ma tappa – 25 Febbraio: Roncone – Vobarno – 50km

OGGI 12ma tappa – 26 Febbraio: Gussago – Curno – 50km

DOMANI 13ma tappa – 27 Febbraio: Curno – Milano – 50km

ARTICOLO DI Venerdi’ 21 FEBBRAIO 2014:

La traversata di ‘Pelo’, questa sera a Passo Palad.

 

Di corsa, in solitaria la traversata dell’arco alpino per 1200km

1620504_10202578771984369_1764638634_n.jpg

Partito il giorno 15 febbraio da Tarvisio e arrivo previsto per il 12 Marzo a Courmayeur, impresa in solitaria, l’atleta Andrea di Giorgio detto “Pelo”. L’impresa consiste nella attraversata di parte dell’arco alpino in corsa, ogni tappa giornaliera sarà di circa 60km (variabile a seconda delle condizioni meteo e di pendenza dei tracciati). 

La tappa di oggi, una delle più impegnative prevede i passaggi da:

Bolzano – Lana – Narano Caprile Senale
Qualunque istituzione, (azienda turistica per la divulgazione)  e struttura recettiva fosse disponibile a accogliere per un saluto ed ospitare Andrea sarà ricompensata con una ottima pubblicità sul suo seguitissimo Blog dove, per l’occasione terrà un aggiornato diario di bordo.

Questa sera ore 19.35 un servizio su TGR Trentino Alto Adige racconterà di ‘Pelo’

Elenco Tappe
1ma tappa – 15 Febbraio: Tarvisio (Hotel Baita – Malborghetto) Tolmezzo (Albergo Rosa) – 65km
2da tappa – 16 Febbraio: Tolmezzo – Passo Mauria (Albergo Nuoitas) – 45km
3za tappa – 17 Febbraio: Passo Mauria – Misurina (Albergo Miralago) – 50km
4a tappa – 18 Febbraio: Misurina – Dobbiaco – 50km (Hotel Adler Villabassa)
5ta tappa – 19 Febbraio: Dobbiaco – Brexen – 55km
6ta tappa – 20 Febbraio: Brexen – Bolzano – 55km (A Casa di Skinfit – Roberto Ferrari)
OGGI 7 ma tappa – 21 Febbraio: Bolzano – Passo Palade – 45km

ARTICOLO DI Lunedi’ 17 FEBBRAIO 2014:

Di Giorgio saluta il Friuli Venezia Giulia e va verso Cortina.
Partito il giorno 15 febbraio da Tarvisio e arrivo previsto per il 12 Marzo a Courmayeur, impresa in solitaria, l’atleta Andrea di Giorgio detto “Pelo”. L’impresa consiste nella attraversata di parte dell’arco alpino in corsa, ogni tappa giornaliera sarà di circa 60 km (variabile a seconda delle condizioni meteo e di pendenza dei tracciati). 
 –
Di Giorgio con il sindaco di Tarvisio Carlantoni prima della partenza
PELO_TARVISIO_01.jpg
1ma tappa – 15 Febbraio: Tarvisio (Hotel Baita – Malborghetto) Tolmezzo (Albergo Rosa)
2da tappa – 16 Febbraio: Tolmezzo – Passo Mauria (Albergo Nuoitas)
3za tappa – 17 Febbraio: Passo Mauria – Misurina/Cortina
4a tappa – 18 Febbraio: Misurina/Cortina – Corvara/Brunico
1801190_611378572269921_637877634_o.jpg PELO-MESS.jpg

ARTICOLO DI MERCOLEDI’ 12 FEBBRAIO 2014:

Tarvisio aspetta Di Giorgio in partenza per Courmayeur, a piedi per 1200 km…

tarvisio_io.jpg

 

È fissata per il 15 febbraio da Tarvisio la partenza di Andrea Di Giorgio che attraverserà l’arco alpino fino a Courmayeur, dove l’arrivo è previsto per il 5 Marzo 2014. L’ultra maratoneta e ultra Ironman, percorra 1200km di corsa in 25 giorni e con una media di circa 50 km al giorno, in completa autonomia trainando un carrello tecnico contenente il materiale necessario (indumenti e viveri) alla traversata.

Noi si sportfx lo seguiremo nel suo percorso…

Andrea afferma che la mente diventa protagonista assoluta e padrona della propria sorte sportiva, affascinante  il freddo , la solitudine, il  percorso in linea , l’attraversamento di  paesi che raccontano storie diverse e presentano persone diverse.  A fine Giugno, al lago di Varano nel Gargano, Di Giorgio è stato protagonista di un Quintuplo Ironman (19 km nuoto/900 km bici/210 km corsa) sempre in solitaria. In entrambe le imprese, l’atleta  è testimonial di Amref onlus Italia che opera in progetti di assistenza medica nel continente africano. La campagna sulla quale oggi Andrea è impegnato è “Flying Doctors”, i dottori volanti di AMREF.

tarvisio_.jpg

Le sue imprese hanno la finalità di accendere i riflettori sui progetti di Amref e la raccolta fondi ad essi destinata  ed è proprio per sensibilizzare le persone al problema, che intende concludere l’anno 2014  con la traversata di uno stato africano per una parte in bici ed una  di corsa.

 

“….io” di Andrea “Pelo” di Giorgio

 
è un pensiero leggero , volutamente leggero
vola senza entrare in profondità per non creare un terreno fertile
paure, difficoltà non metteranno radici profonde da divenire una forza contraria alla
splendida emozione che già sto vivendo .
avanzo seguendo l’impulso,
la voglia dissetarmi
so che ci sono, non li peso
un giorno ci sarà un momento (è scritto da qualche parte)
perché privarmi delle emozioni ?
il pericolo, la solitudine , i rischi ….un pensiero leggero, mi sfiora, incute timore ma …
il rumore sordo dei passi sulla neve
il silenzio puro e terso delle montagne
la mia solitudine
il mio respiro affannato,
le nuvole di fumo che usciranno dalla bocca
la fatica
il tempo mi farà ancora una volta capire quant’è lungo un minuto e quanto, in realtà,
giorno dopo giorno ci lasciamo sfuggire dalle dita attendendo un week end che il più
delle volte non lascerà che leggere tracce dissolubili
una linea azzurra lungo la quale esplorerò per l’ennesima volta i miei confini mentali
cercando di aprire altre finestre per poter osservare nuove barriere crollare
piena di sudore, fatica, costanza ,
sarà fredda, difficile, lunghissima
emozioni , sorrisi , immagini …… attimi
qualcosa di unico mi pervade,
fremo
la forza del freddo incute timore ,
un emozione diversa
forte
decisa
potente
sarà una grande sfida
sarò “…io”

Andrea “Pelo” di Giorgio

 

Link dell’impresa: cliccare qui